Benvenuti nel nostro sito web

Benvenuti nel nostro sito web - Forum 2020

FORUM 2020

PROGETTO DI RIFLESSIONE ED APPROFONDIMENTO DELLE TEMATICHE DEL TERRITORIO E DELLO SVILUPPO LOCALE

 

 

 

 

 

 

 

In "Archivio" una ricca documentazione (in francese) sul telelavoro in Francia. Molto interessante.

 

Sempre in tema di lavoro un contributo ancora di Gianni Parato che ci manda un articolo dal titolo: "Occupazione, L'unico numero (d'ora in poi) da guardare per investire" (in Welfare Locale)

 

In "Welfare Locale" un intervento di Gianni Parato sul tema "telelavoro" e non solo inviato il 3/6/2013

 

In "Archivio" una sintesi del lavoro di Forum 2020 al 1/6/2013 curata da Pino e Carlo

 

In "Archivio" e sul Blog leggi gli aggiornamenti al 31/5/2013

 

PER FAVORIRE LO SCAMBIO DI IDEE E DI ESPERIENZE SUL TEMA "WELFARE" FORUM 2020 METTE AL SERVIZIO DI TUTTI COLORO I QUALI VOGLIONO DIRE LA LORO IL BLOG DI FORUM 2020 RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO QUI SOTTO RIPORTATO  CLICCANDO SU "BLOG DI FORUM 2020" IN  BASSO A DESTRA NELL'AREA "LINK UTILI":

  

http://www.forum2020welfare.blogspot.it

 

 

Segnaliamo nella cartella del sito "Città Metropolitana" un articolo di Piero Borla

 

 

In "Welfare Locale" un interessante articolo di Gianni Parato sul "Telelavoro"

 

 

IN "GRUPPI DI LAVORO TEMATICI" UN AGGIORNAMENTO A SEGUITO DEL MEETING DELLO SCORSO 1° MARZO 

 

 

IN "ARCHIVIO" UN COMMENTO DEI COORDINATORI DI FORUM 2020 AL PRIMO MEETING ORGANIZZATO DAL GRUPPO E TENUTOSI A MONCALIERI IL 1° MARZO DI QUEST'ANNO 

ALTRI COMMENTI SULLA PAGINA FACEBOOK DI FORUM 2020

 

 

Cari amici,

Forum 2020 aderisce e sottoscrive l'appello lanciato da un insieme di cittadini che intendono sollecitare gli Enti Locali ad un intervento per non rischiare di vedere Moncalieri impoverita dal possibile abbandono nell'utilizzo di una delle istituzioni più prestigiose della città: Il Real Collegio Carlo Alberto.

 

Hanno già firmato: Giampiero BARICCO, Claudio BERTOLOTTO, Giuseppe BONINO, Piero BORLA, Mario CARDUCCI, Alesandro GAIDO, Marco GALLONI, Danilo LANE', Luca MERCALLI, Marco MORELLO, Carlo NOVARINO, Giovanni PARATO, Lavinia PERONA, Renato SARICA, Antonio SCIBILIA, Judith TRINCHERO, ASSOCIAZIONE FAMIJA MONCALEREISA, UNIONE EX CONVITTORI REAL COLLEGIO CARLO ALBERTO DI MONCALIERI

 

Se anche tu vuoi aderire e sottoscrivere l'appello vai alla pagina "Contatti", inserisci i tuoi dati, digita: "aderisco e sottoscrivo l'appello" nello spazio per il testo, firma ed invia.

 

QUALE FUTURO PER IL CARLO ALBERTO ?

 

Il Real Collegio Carlo Alberto, fondato nel 1838 per iniziativa del sovrano di cui porta il nome che ne affidò la direzione e la gestione all’Ordine dei Padri Barnabiti, ha fortemente caratterizzato da allora la Città di Moncalieri all’interno del progressivo affermarsi dello stato sabaudo nel processo risorgimentale.

 

Voluto ed ideato come scuola di alta formazione per educare e formare la futura classe dirigente dello stato che si andava consolidando, il Collegio ha accolto tra le sue mura il patrimonio di cultura e di innovazioni scientifiche che ha segnato quella parte della nostra storia che va dalla metà dell’ottocento sino alla fine del ventesimo secolo. Negli anni ’80 del novecento furono più di 700 studenti tra interni e esterni a frequentare il Collegio, e molti dei docenti, i Padri Barnabiti, hanno occupato posti di rilievo nella evoluzione delle rispettive discipline con apporti scientifici e culturali di assoluto rilievo. Grazie infatti all’impegno, alla sensibilità ed al livello culturale del corpo docente, ebbero origine e si svilupparono prestigiose raccolte di saperi, di conoscenze, prima fra tutte quella degli strumenti scientifici, e un’importante biblioteca. Ancora oggi l’ottocentesco osservatorio meteorologico, opera del grande scienziato Padre Denza, continua a raccogliere una delle più lunghe serie storiche di dati meteorologici in Italia.

 

Alla chiusura dell’attività educativa e scolastica del Real Collegio Carlo Alberto, avvenuta alla fine degli anni ’90, l’edificio ha accolto, su iniziativa della Compagnia di San Paolo e dell’Università di Torino, il Consorzio omonimo, diventato Fondazione nel 2004. La Fondazione Collegio Carlo Alberto, che rappresenta la continuazione della vocazione educativa della struttura a livello universitario e post-universitario, ha reso possibile il recupero e la modernizzazione dell’edificio per meglio assolvere alla sua missione di promuovere attività di didattica e ricerca nelle scienze sociali, attività che coinvolgono studenti, docenti e ricercatori provenienti da tutt’Italia e da molti altri Paesi di tutto il mondo. 

 

Ora il Collegio Carlo Alberto si avvia a un’altra trasformazione, contrassegnata dal futuro trasferimento della Fondazione nella nuova sede di piazza Arbarello, a Torino. Si prospetta pertanto il rischio che l’edificio venga dedicato, o in parte o totalmente, ad un uso molto diverso che verrebbe a stravolgere la sua fisionomia e che il suo importante patrimonio storico, scientifico e culturale venga trascurato o disperso. Un rischio in cui possono essere messi in discussione l’insieme di valori storici e documentari che l’intero complesso rappresenta in rapporto alla storia cittadina ed alla storia stessa dello stato unitario. Si creerebbe così un vuoto culturale nel tessuto locale e la Città di Moncalieri risulterebbe fortemente impoverita

 

 

I sottoscritti chiedono che

 

Comune di Moncalieri   -   Provincia di Torino   -   Regione Piemonte, 

 

aprano fin d’ora un dialogo con la proprietà, la Comunità dei Barnabiti, e con la Compagnia di San Paolo allo scopo di elaborare un progetto di riuso del Collegio Carlo Alberto volto ad assicurare la sua salvaguardia e la sua giusta valorizzazione. 

 

 

Vi ricordo di consultare le pagine di questo sito dove abbiamo raccolto  materiali, comunicazioni e documentazione inerenti i progetti aperti.

  

PIEMONTE MOVIE

In fondo alla pagina il link alla locandina di "OffiCine Piemonte Movie"

 

In "Archivio" la lettera di Mario Carducci sul tema delle "Smart City"

 

In "Archivio" l'intervista di Pierluigi Mutti a Carlo Ratti

 

In "Archivio" un articolo tratto dalla rivista "Internazionale 980" del 21/12/2012, dove si parla delle "Smart City" 

 

In "Archivio" un articolo, ripreso dal settimanale locale "Il Mercoledì", che parla di Forum 2020 (anche se nel titolo e nel testo si parla di Forum 2000!!!)

 

In "Welfare" una scheda di presentazione del Servizio E.T.O.R. di Moncalieri

  

In "Archivio" il primo documento prodotto dal Gruppo Di Lavoro sul commercio
 

In "Archivio" il materiale inviato da Mario Carducci su "Pordenone più facile"

 

Nella pagina "Archivio" è pubblicato il verbale della riunione plenaria del 27 settembre 2012

 

  

Gruppi di lavoro aperto, da aprile 2013

 

1.      Città metropolitana: il gdl si propone di fare  il punto sulla complessa materia sia dal  punto di vista storico ricostruendo e richiamando i diversi passaggi sul tema fin dalla L. 142/90, passando poi per i progetti successivi fino alle iniziative ed al dibattito in corso. Su questi presupposti si vuole approfondire alcune riflessioni e ragionamenti in corso di evoluzione elaborazione all’interno del Forum. La possibile definizione di un progetto di “città metropolitana” potrebbe costituire argomento di una tavola rotonda a cui garantire la presenza di leaders politici e studiosi del fenomeno: una proposta per il sistema locale.

 

2.      Welfare: mancano sempre di più le risorse, quotidianamente si abbandonano progetti e misure di sostegno; bisogna assolutamente valutare, individuare, tentare altre strade e modalità, riscoprendo e rilanciando i patti d’area, il volontariato, i servizi di base. Il gdl vuole prendere posizione in modo pragmatico, ma approfondito su questa tematica cosi  decisiva per la qualità della vita delle nostre città tentando di delineare, anche alla luce delle riflessioni che il sistema della ricerca universitaria e della riflessione sociale ci pone, una ipotesi di “patto locale” per l’affermazione del diritto di cittadinanza.

 

3.      Cultura, turismo, commercio: Il work-shop del 1 marzo ha messo in luce con chiarezza come sempre di più siano correlate ed  intersecanti le problematiche del commercio, del turismo, della cultura e come ogni segmento faccia da motore per l’altro in un rapporto sinergico e di sviluppo. Il gdl vuole quindi ripartire da questo concetto acquisito per lavorare ad individuare precisi percorsi locali praticabili e virtuosi, tentando di approfondire i ragionamenti sulle “ricchezze” storiche ed artistiche esistenti nell’area (Castello, Stupinigi, Carlo Alberto, ville e vigne della collina, ecc), sui giacimenti culturali (le raccolte, i luoghi della formazione culturale….) e sulle opportunità offerte dalle funzioni urbane di qualità presenti (il commercio di qualità, …). 

 

4.      Parallelamente al lavoro dei gdl saranno condotti approfondimenti peculiari, quali quelli già preventivati: 

    1. Incontro - confronto con sig.ri  Carbutto e Rubino
    2. Approfondimento con CGIL – Scibilia sui temi del lavoro e dell’impresa
    3. incontro con il Responsabile Ufficio Studi di Reggia Venaria

 

OffiCine Piemonte Movie

  • 18/08/2013
  • Nº pagine viste 7455
  • Aggiungi ai preferiti
  • Invia a un amico

Mission e Attività

 

Gruppi di Lavoro Tematici

 

Welfare Locale

 

Città Metropolitana

 

Cultura, Turismo, Commercio

 

Archivio